Forcella

Napoli fondata dai greci. Per anni è stata anche il cuore pulsante della camorra, sotto il dominio del Clan Giuliano che aveva come roccaforte questo quartiere, da Forcella era stabilito il comando di tutte le attività illegali della città. Tutti dovevano rispondere a Forcella per qualunque tipo di attività illegale. Oggi con il pentimento del Capo del clan ovvero : Luigi Giuliano detto “O’ RE”, il quartiere ha perso la sua importanza che rivestiva un tempo nei ranghi della malavita diventando così terra di conquista per i vari clan che hanno intrapreso una politica di espansione sul territorio cittadino. Si registrano nel quartiere una serie di attività illegali dove sono impiegati un grandissimo numero di abitanti del quartiere e non avendo più un caposaldo, Forcella è spesso preda di cani sciolti che organizzano micro attività illegali come piccole basi di spaccio di droga o trans e prostitute che scelgono la loro casa come sede di lavoro. Negli ultimi anni si è notevolmente incrementata la presenza di immigrati nel quartiere che trovano in Forcella un ottimo riparo sia per i prezzi economici delle case e dei negozi, che per l’anarchia che il quartiere permette.

salvatore-esposito-reportage-FORCELLA01 salvatore-esposito-reportage-FORCELLA02
salvatore-esposito-reportage-FORCELLA03 salvatore-esposito-reportage-FORCELLA04