story

Castel Volturno

Castel Volturno è una cittadina di circa 20.000 persone ma in realtà è quasi il doppio se si contano gli immigrati irregolari che formano la Castel Volturno fantasma.

Castel Volturno è la cittadina con la più forte presenza della Mafia Nigeriana in Italia, che avallata dalla Camorra locale, gestisce il traffico di droga e la tratta delle donne costrette a prostituirsi. Il tasso di tossicodipendenza è altissimo, Castel Volturno è forse l’unica realtà italiana che ha delle Crack House nascoste in edifici abbandonati ai lati della strada principale la Domiziana, dove vengono consumati chili di coca ed eroina tutti i giorni e dove molti immigrati spacciano per procurarsi la droga.

Il traffico della prostituzione nigeriana si alimenta con ragazze che vengono fatte arrivare dalla Nigeria con la promessa di una vita migliore e sono costrette a contrarre un grosso debito di svariate decine di migliaia di euro. Vengono poi obbligate a prostituirsi per estinguere il loro debito.

Ci sono molte case abbandonate dagli italiani che hanno lasciato qui il sogno della Miami italiana e cedute agli extracomunitari in cui vivono fino a 12 persone per alloggi. La speculazione edilizia ha trasformato la cittadina in uno stradone di asfalto con squallidi alberghi dalle architetture pompose ed edifici di tutti i tipi frutto dell’abusivismo.

SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0001
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0001
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0002
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0002
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0003
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0003
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0004
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0004
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0005
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0005
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0006
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0006
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0007
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0007
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0008
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0008
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0009
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0009
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0010
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0010
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0011
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0011
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0012
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0012
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0013
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0013
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0014
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0014
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0015
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0015
Castelvolturno-Caserta- 2011, il Villaggio Coppola speculazione edilizia deglia nni '60 nato come modello scopo urbanistico di tipo turistico avrebbe dovuto incarnare il mito della Miami del Sud Italia, oggi non è altro che un agglomerato urbano fatiscente e semi-abbandonato.
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0016
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0016
Castelvolturno-Caserta- 2011, il luogo dove l11 giugno 2011 un uomo ghanese ha ammazzato una bimba ghanese di 7 anni gettandola poi nel canale
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0017
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0017
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0018
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0018
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0019
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0019
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0020
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0020
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0021
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0021
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0022
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0022
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0023
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0023
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0024
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0024
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0025
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0025
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0026
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0026
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0027
SALVATORE ESPOSITO_CASTEL VOLTURNO_0027
Castelvolturno-Caserta- 2011, la Strada Statale Domiziana.
Castelvolturno-Caserta- 2011, la Strada Statale Domiziana.
Castelvolturno-Caserta- 2011, la Strada Statale Domiziana.